.
Annunci online

  sognandoemmaus [ Caro Viandante, che passi per questa Strada sei invitato a lasciare un commento, un messaggio e, se vuoi, un’idea per questo sito ancora in cantiere. Le idee e i contributi di tutti faranno crescere il sito. ]
         

Per iscriverti alla newsletter e ricevere tutte le nostre novità, puoi scrivere a sognandoemmaus@gmail.com Approfittiamo per chiederti, se vuoi, nel rispetto della legge sulla privacy 675 che garantisce il trattamento dei dati personali, di lasciare il tuo nome, la tua età e la tua professione, per noi sarebbe importante per conoscere qualcosa dei nostri visitatori e per stabilire un rapporto più diretto... La (pre)Redazione annalisa.margarino@gmail.com - cegiodipi@virgilio.it


9 febbraio 2016

Silenzio generativo

Carissimi,

credo che qualcuno di voi abbia notato che sono diversi mesi che questo blog, di cui mi prendevo cura ogni domenica, non viene più aggiornato.
Ci sono nella vita delle persone silenzi generativi. Questo tempo per me è particolarmente generativo.
Forse un giorno riprenderò a scrivere queste pagine o più probabilmente inizierò pagine nuove.
Ormai sono completate le riflessioni di tutti i tre anni liturgici. La ricerca non è immediata ma per trovare le corrispettive riflessioni su google si può digitare: sognandoemmaus + buon samaritano + anno di riferimento.
La ricerca con parole chiave non è difficile.
L'idea è di mettere in ordine un giorno tutti questi scritti e farne una raccolta cartacea.
Se volete contattarmi o scrivermi mi trovate su fb o all'indirizzo mail:
annalisa.margarino@gmail.com

Annalisa Margarino


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. congedo blog sognandoemmaus

permalink | inviato da sognandoemmaus il 9/2/2016 alle 9:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



4 maggio 2014

Che razza di domande ti fai?

Sono particolarmente legata al Vangelo della terza domenica di Pasqua dell'anno A, perchè è da questo brano del vangelo che tanti anni fa è nato Sognandoemmaus. Oggi mi ritrovo a percorrere quella strada verso Emmaus, con i due discepoli. Anche io mi pongo domande, mi interrogo su ciò che è accaduto e ogni giorno accade. Come loro, noi tutti, viviamo di domanda, di continuo interrogarci, metterci di fronte al mistero della vita. Abbiamo bisogno di un Viandante che si affianchi mentre attraversiamo sentieri, guadi, strettoie e periferie della vita e ci guardi negli occhi con una domanda ben precisa: «Che cosa sono questi discorsi che state facendo tra voi lungo il cammino?». Questa è la domanda che ci riporta all'autenticità dell'esistere, del nostro camminare, del nostro andare: cosa si muove dentro di te, che razza di discorsi fai? Così, con una nuova domanda, ciascuno di noi può riconoscere ciò che è essenziale e autentico nell'esistere e risfogliare le pagine della propria vita (la Scrittura) con uno sguardo rinnovato. Così può camminare con un passo nuovo e sedersi a mensa, non per nutrirsi, ma per spezzare il pane e condividerlo. Come i discepoli di Emmaus, allora, troveremo nuovo fuoco nella vita, nuova passione, ritorneremo a Gerusalemme, non più con lo sguardo basso e cupo, ma con la gioia di essere stati riconosciuti da Colui che ama, non solo di averlo riconosciuto. Spesso si legge questo brano come un racconto del riconoscimento del Risorto, ma non dobbiamo scordare che innanzitutto è il Risorto che si fa Viandante con noi.
In ascolto di questo vangelo, sento di ringraziare il Signore per tutti i viandanti dell'esistenza che mi hanno aiutata a cambiare sguardo su di me: «Che cosa sono questi discorsi che state facendo tra voi lungo il cammino?», che razza di discorsi di disamore, delusione, paura, sfiducia stai facendo dentro di te? Questa è la Pasqua del nostro esistere.

Annalisa Margarino




5 febbraio 2012

Sognandoemmaus è anche su facebook

Sognandoemmaus, per chi lo desidera, è anche su facebook:

http://www.facebook.com/groups/105842652868567/


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sognandoemmaus facebook

permalink | inviato da sognandoemmaus il 5/2/2012 alle 23:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



21 ottobre 2009

Una lettera per dirvi grazie

Oggi è stata inviata, a due anni dalla sua nascita, la prima newsletter di Sognandoemmaus...
Può essere che ci siamo dimenticati di qualche Viandante, così inseriamo qui il testo che è rivolto a tutti coloro che passano per questo blog....

Cari Viandanti,

finalmente Sognandoemmaus è riuscito a raccogliere tutti i vostri indirizzi e dopo due anni dalla sua nascita ha deciso di inviarvi la prima newsletter.
Alcuni di voi, infatti, passando dal blog hanno colto l'invito e hanno lasciato un messaggio, una restituzione, semplicemente un contatto.
Sognandoemmaus vi è grato perché il blog cresce grazie alla presenza di tutti, anche di quelli che partecipano semplicemente leggendoci e seguendo gli aggiornamenti.
Pensiamo di aver inserito tutti nella nostra newsletter...qualora conosciate qualcuno che pensiate sia interessato potete comunicarci il suo indirizzo e sarà aggiunto in questo nostro gruppetto. Ovviamente, chi desiderasse essere cancellato da  questo tipo di comunicazioni basta che semplicemente ce lo comunichi.
Come avete notato non siamo stati molto efficienti con le newsletter e abbiamo atteso due anni per scrivervi. Abbiamo preferito crescere e raccogliere un buon numero di viandanti prima di iniziare questo servizio. In realtà, crediamo che sia superfluo informarvi, di volta in volta, sugli aggiornamenti del blog (anche se lo teniamo in considerazione, qualora qualcuno di voi si mostrasse interessato)...
Vi scriviamo, invece, perché Sognandoemmaus desidera sollecitazioni e proposte.
Ormai una riflessione a partire dal Vangelo o da una lettura domenicale è un appuntamento quasi fisso e Sognandoemmaus si è affezionato a questo momento, ma vi chiediamo se, al di là di questo, avete altre idee o proposte. Siamo aperti e disponibili, compatibilmente con le nostre risorse...
Potete, come sempre, scrivere qui o, se volete, contattare direttamente uno di noi a annalisa.margarino@gmail.com o cegiodipi@virgilio.it come indicato anche nel blog.
Vi ringraziamo per averci visitato in questi anni e vi ricordiamo che i vostri commenti sono sempre preziosi...
Cari viandanti, a voi tutti buon cammino!

Sognandoemmaus

 




9 agosto 2009

Sosta

È quasi metà agosto e anche Sognandoemmaus ha deciso di riposare per qualche giorno.

Le riflessioni, i pensieri, i ragionamenti, le condivisioni riprenderanno dopo il 15 agosto.

È una sosta per riposare, per respirare, per ripensarsi.

I viandanti (anche quelli più silenziosi) che passeranno di qui nei prossimi giorni, in questa pausa estiva, se vogliono sono invitati a scrivere risonanze, idee, pensieri inerenti questo blog, in modo che diventino ricchezza per tutti.

Non sempre le proposte, per causa di mancanza di forze, sono realizzabili, ma sono sempre ben accette.

 

Buone vacanze a tutti!

 

Sognandoemmaus

 




7 gennaio 2009

Sognandoemmaus su Facebook

Oggi è nato su Facebook il gruppo dedicato a Sognandoemmaus. L'idea è di creare uno spazio parallelo, aperto a domande, interrogativi, proposte.
Un po' come la strada per i discepoli di Emmaus, il gruppo, vuole essere un ulteriore spazio per camminare insieme, interrogandosi e lasciando spazio all'esperienza di tutti, fatta di dubbi, entusiasmi, paure, interrogativi, attese, vuoti e desideri.
Il gruppo vuole essere uno spazio aperto, in particolare, alle domande e all'esperienza personale, al sentire di ciascuno, alle difficoltà e alle scoperte nuove che si provano durante il cammino. Non sarà necessariamente uno spazio 'neutro', ma uno spazio in cui la fede vuole incontrarsi con la vita concreta, con il quotidiano, con le fatiche e le situazioni reali che ciascuno di noi vive.
Non sappiamo come sarà questa nuova esperienza che si inaugura oggi Sognandoemmaus, ma ci è sembrato che valesse la pena tentare, visto l'ampio numero di visite che ha raggiunto questo blog a distanza di poco più di un anno.
Per chi non ha dimestichezza o possibilità di utilizzare facebook, teniamo a precisare che lo spazio del blog rimarrà comunque sempre vivo ed aperto alla discussione, come sempre.
 
La redazione di Sognandoemmaus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blog facebook sognandoemmaus

permalink | inviato da sognandoemmaus il 7/1/2009 alle 13:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



24 dicembre 2008

Una domanda per augurio

 

In lui era la vita

e la vita era la luce degli uomini;

la luce splende nelle tenebre

e le tenebre non l’hanno vinta.

(Gv 1, 4-5)

 

Sognandoemmaus quest’anno in occasione del Natale ha inviato Francesco Vitale a rivolgere una domanda, apparentemente banale, ma fondamentale: che cosa è Natale?

Ogni anno viviamo il Natale, festeggiamo la venuta di Gesù, ci ritroviamo a scambiare auguri e, per chi è possibile, regali con parenti ed amici.

Ma cosa è il Natale? Cosa ci porta? Quale è il fulcro della sua lieta notizia? Cosa ci evoca la visita dei pastori? E la mangiatoia?

Cosa significa quell’espressione “in lui era la vita”? È così davvero?

Dato che Natale non è solo ‘poesia’, atmosfera, presepe, abbiamo pensato che possa essere utile e concreto porsi questa domanda. Cosa è Natale? Quale luce festeggiamo a Natale?

Così, invece di leggere, vi invitiamo ad ascoltare diverse voci che hanno risposto a questa domanda, che hanno accettato di misurarsi con una domanda che ci accoglie ogni anno da più di duemila anni. Ognuno ascolti, senza giudicare, senza pregiudizi e faccia scorrere dentro di sé questa domanda.

Chi vuole può nei commenti inserire il ‘suo’ Natale, facendo uno sforzo di raccontarlo, sinteticamente, con poche parole. Non sarà forse facile. L’atmosfera del Natale è immediata, semplice, ma il creare spazio dentro di sé al Dio-che-viene non è così immediato, ma raccontare il Natale può diventare una ricchezza per tutti e probabilmente farà sì che il Natale non sia celebrato solo un giorno nell’anno, nella consapevolezza che Gesù, il Verbo, è già venuto ad abitare la terra.

Buon Natale a tutti dalla Redazione di Sognandoemmaus.

Per ascoltare alcune risposte, clicca qui




28 agosto 2008

Sant'Agostino riapre il blog

Tu sei grande, Signore, e ben degno di lode; grande è la tua virtù, e la tua sapienza incalcolabile. E l'uomo vuole lodarti, una particella del tuo creato, che si porta attorno il suo destino mortale, che si porta attorno la prova del suo peccato e la prova che tu resisti ai superbi. Eppure l'uomo, una particella del tuo creato, vuole lodarti. Sei tu che lo stimoli a dilettarsi delle tue lodi, perché ci hai fatti per te, e il nostro cuore non ha posa finché non riposa in te. Concedimi, Signore, di conoscere e capire se si deve prima invocarti o lodarti, prima conoscere oppure invocare. Ma come potrebbe invocarti chi non ti conosce? Per ignoranza potrebbe invocare questo per quello. Dunque ti si deve piuttosto invocare per conoscere? Ma come invocheranno colui, in cui non credettero? E come chiedere, se prima nessuno dà l'annunzio? Loderanno il Signore coloro che lo cercano, perché cercandolo lo trovano, e trovandolo lo loderanno. Che io ti cerchi, Signore, invocandoti, e ti invochi credendoti, perché il tuo annunzio ci è giunto. Ti invoca, Signore, la mia fede, che mi hai dato e ispirato mediante il tuo Figlio fatto uomo, mediante l'opera del tuo Annunziatore (Confessioni 1, 1, 1).

Buona ripresa a tutti!

Non c’è giorno migliore, dopo la pausa estiva, per riaprire il blog nel giorno in cui si ricorda sant’Agostino, Padre della Chiesa e grande teologo che, oltre alla ricerca di Dio, allo studio, ha saputo mettere il cuore nel suo cammino. Anche la preghiera delle Confessioni sopra riportata ci mostra il cuore di Agostino.

Nessuno può mettere in dubbio il fatto che Agostino ha messo l’anima nel suo teo-logare.

Così Sognandoemmaus inizia a riaprire le sue porte in questo giorno, con la speranza di poter sempre mettere cuore, oltre a ricerca ed impegno, nel suo percorso.

Le attività della vita feriale stanno piano piano riprendendo. Anche la Redazione di Sognandoemmaus ha bisogno dei tempi fisiologici per recuperare il ritmo, ma ci sembrava bello riaprire queste pagine il giorno in cui si fa memoria di un Padre della Chiesa.

L’augurio è che, come prima delle ferie, si apra di nuovo in queste pagine uno spirito ed un atteggiamento di ricerca, di ascolto e di dialogo.

Compagno di strada, come preannunciato, nei prossimi mesi sarà san Paolo, in occasione dell’anno paolino.

Continueremo a riflettere sul significato e il ruolo della teologia e saremo aperti alle diverse ‘provocazioni’ del pensiero che di volta in volta si aprono. Non dimenticheremo di porre uno sguardo sul nostro tempo e sulle domande che questo ci pone dinnanzi, nella consapevolezza che la ricerca teologica e pastorale non possono vivere scisse dalla vita del mondo.

Continuiamo a sentire prezioso l’intervento dei diversi viandanti che passeranno in queste pagine e che lasceranno pensieri, domande, riflessioni o semplici riscontri.

Aspettiamo di ridiscendere dalla montagna pienamente per rimetterci in cammino.

La teologia, la ricerca, la ridiscesa dal monte ci offrano la capacità di un animo orante come sant’Agostino che rende la sua teo-logia preghiera.

Cosa sono io per me stesso senza te, se non una guida verso il precipizio? e quando anche sto bene, cosa sono, se non uno che succhia il tuo latte e si nutre di te, vivanda incorruttibile? è chi è l'uomo, qualsiasi uomo, come uomo? Ci deridano pure i forti e i potenti; noi, deboli e bisognosi, ci confesseremo a te (Confessioni 4, 1, 1).


Sognandoemmaus




1 agosto 2008

Sognando va in vacanza


Cari visitatori e amici di Sognandoemmaus,

è arrivata l'estate e la vita rallenta e si ferma per tutti. Anche Sognandoemmaus ha deciso di fermarsi un attimo per raccogliere forze, idee ed energie. Anche noi, come Gesù, saliamo sul monte a riposarci per poter ripartire tra qualche settimana rinfocillati per il nostro viaggio. Intanto continueremo nei nostri percorsi personali e nelle nostre soste di vacanza a sognare la strada che va verso Emmaus.
Di tanto in tanto, forse, sorgerà qualche pensiero e ci prenderemo la libertà di inserirlo in questo blog, ma l'idea di una pausa ci sembra benefica, non solo per la stanchezza fisiologica di questo periodo, ma soprattutto perchè, talvolta, 'prendere distanza' permette rielaborazioni di pensieri più ad ampio raggio.

A voi, visitatori, che passerete da qui, che forse, grazie al maggior tempo estivo, avrete più tempo di sfogliare queste pagine, oltre ad augurare buone vacanze, vi invitiamo a lasciare liberamente vostri eventuali suggerimenti, pensieri e risonanze. Potete farlo lasciando un commento qui oppure scrivendo ai nostri indirizzi che trovate indicati nel blog:
annalisa.margarino@gmail.com
cegiodipi@virgilio.it

Saremo contenti di leggervi.

Prima di salire sul monte non possiamo non ringraziarvi per l'esperienza di quest'anno e per i passi che avete percorso con noi. All'inizio eravamo solo io e Patrizio, ora siamo diversi che ci troviamo lungo questa strada e questo ci dà sempre molta gioia, consapevoli del fatto che la vita cristiana non è fatta di cammini solitari.

Grazie a tutti e buona salita a tutti sul monte!

Annalisa e Patrizio


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. estate vacanze ferie sognandoemmaus

permalink | inviato da sognandoemmaus il 1/8/2008 alle 11:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



30 luglio 2008

Intervista a Sognandoemmaus

Su Radio Scalzi (www.radioscalzi.it) potete trovare un'intervista tenuta da Francesco Vitale ad Annalisa Margarino in cui si racconta, a quasi un anno di distanza dall'inizio, l'esperienza di Sognandoemmaus...

Buon ascolto!

http://www.ocd.it/file/annalisa_sognando_emmaus.mp3 



sfoglia     dicembre       
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom